Responsive Ad Area

Condividi

Economia e Fisco / Idee / Lavoro e Welfare

Una crescita impercettibile: la solita ripresina

La moderata crescita degli occupati in agosto si conferma come conseguenza di una ripresina trainata dalla domanda estera del commercio globale e del turismo. Permangono tuttavia i differenziali con i principali Paesi europei e declinano gli uomini, gli occupati tra 34 e 49 anni con carichi familiari, gli indipendenti. Prosegue l'invecchiamento dell'occupazione e la difficoltà dei giovani ad un precoce inserimento.

Il mercato del lavoro italiano continua a soffrire di rigidità regolatorie, elevati oneri fiscali, insufficienti e inefficaci investimenti educativi e formativi. Esso rimane quindi rattrappito.

La fotografia della situazione economica del Paese fatta dal nostro Maurizio Sacconi descrive perfettamente la situazione in cui versa l'Italia. La crescita è minima e stenta a decollare, le tasse rimangono troppo elevate e impediscono alle imprese di crescere ed investire. Anche il settore scolastico non gode di buona salute, non riuscendo ad alimentare personale formato e qualificato.

Insomma, serve una svolta sulle politiche fiscali e scolastiche per riaccendere un Paese spento che stenta a ripartire e continua a vivacchiare, nonostante la martellante propaganda del Pd.

Condividi

Scrivi un commento

Diventa il primo a commentare!!

wpDiscuz

Password dimenticata

Registrati