Responsive Ad Area

Unione Europea

Identità di popolo e progetto politico

Un Paese che dimentica la sua storia, oscurando le proprie radici culturali, e si apre così tanto alla diversità da perdere se stesso non è in grado di costruire una politica di largo respiro per il futuro dei suoi figli. Perde infatti la sua identità, o se tale identità era già debole come nel caso dell’Italia, rischia di non riconoscere più le sue origini. Delineare un progetto politico di durata almeno trentennale è oggi una priorità per il nostro Paese e nell’approssimarsi della scadenza elettorale i cittadini dovrebbero essere chiamati a dare il loro consenso a un programma che, di coalizione o meno, sia chiaro e preciso sul come e verso dove si intende indirizzare il Paese, precisando conseguenze e prevedendo i possibili risultati delle scelte del nuovo governo. Gli eletti avranno la...

Perché non dico #ForzaEuropa

Oskar Schindler è passato alla storia per aver salvato migliaia di ebrei dal genocidio nazista. Chi ha visto il capolavoro di Spielberg che lo ha reso celebre, però, sa anche che la sua non è la storia dell’eroe canonico, ortodosso, senza macchie e senza ombre. Anzi: prima di salvare quelle vite, Schindler iniziò la sua attività imprenditoriale approfittando del divieto di commercio imposto agli ebrei, proseguendo nella sua attività con l’esplicito obiettivo di arricchirsi alle loro spalle. E per farlo strinse rapporti coi vertici delle SS, corruppe ufficiali e burocrati, vendette merci di contrabbando. Soprattutto, rimase membro del partito nazista fino alla fine della guerra. Fu più eroico Schindler o chi si oppose esplicitamente al nazismo, salvando la dignità, ma unendosi al tris...

  • 1
  • 2

Password dimenticata

Registrati