Responsive Ad Area

sbarramento

Alleanze, legge elettorale e obiettivi. Il punto.

L’intervista a Stefano Parisi apparsa su La Stampa di oggi, a firma di Amedeo La Mattina. “Un’alternativa è più facile trovarla nel centrodestra. Inutile unire tanti pezzettini solo per superare il 5%” Stefano Parisi chiede chiarezza, coerenza e discontinuità ai partiti e ai movimenti che intendono costruire una nuova forza politica liberale e popolare. Ringrazia Alfano per avere pensato a lui come leader federatore, ma il punto centrale non è «mettere insieme tanti pezzettini per superare la soglia del 5%». «No a un’unione dell’ambiguità. È necessaria una proposta politica nuova che parta da due considerazioni: deve riprendere la fiducia degli italiani indignati; sarà alternativa a Renzi che ha combinato guai istituzionali ed economici». Sta chiedendo a...

Un nuovo luogo politico per guardare al futuro

L’intervista di Stefano Parisi a Daria Gorodisky del Corriere della Sera «Non si tratta solo di superare la soglia ma di guardare al futuro del Paese» Stefano Parisi, fondatore e leader del movimento Energie per l’Italia, lancia «un appello a tutti i partiti che guardano alla soglia di sbarramento del 5% con timore per la propria sopravvivenza: invece che fornire alibi a Matteo Renzi per fare cadere il governo, guardino a chi crede in un nuovo luogo politico con il quale portare il Paese nella Terza Repubblica». Sta invitando Alfano a formare un partito con voi per affrontare quella soglia del 5% sulla quale si stanno accordando i «grandi»? «Non si tratta di sommare sigle per superare la soglia. Mi rivolgo a chi crede che sia necessario rifondare e rilanciare la politica costru...

Password dimenticata

Registrati