Responsive Ad Area

#roma

Dieci proposte per lo sviluppo

Lo sviluppo è la nostra priorità e la nostra ossessione. Senza sviluppo, tutto è più difficile: aiutare i più deboli, abbattere posizioni di rendita, battere i pugni per cause meritevoli sui tavoli di Bruxelles, proteggere l’ambiente, investire in sicurezza e in infrastrutture, gestire l’integrazione degli immigrati. Queste sono, in sintesi, dieci proposte che i gruppi di lavoro di Energie PER l’Italia hanno elaborato, negli scorsi mesi, per riattivare lo sviluppo del nostro Paese. 1) Riduzione della spesa pubblica di almeno 5 punti percentuali rispetto al Pil, da attuare attraverso la completa digitalizzazione orizzontale della PA, tagli dei sussidi alle imprese​, dei consumi intermedi​ e della spesa per personale​ della PA​, esclusione delle persone ad alto reddito dall...

Insieme a Roma il 1 aprile!

  Ti aspetto a Roma il 1 Aprile per la prima conferenza nazionale di Energie PER l’Italia.  L’evento si terrà all’Hotel Palace Ergife in, Largo Lorenzo Mossa 8, dalle ore 15 alle 18:30. È un giorno importante per tutti noi. La tua presenza è fondamentale. Sarà un evento coinvolgente: l’occasione per promuovere e diffondere il messaggio e la proposta di Energie PER l’Italia. Una proposta che abbiamo costruito lavorando insieme in questi mesi in tutta Italia. Con politiche liberali, popolari e radicali, Energie PER l’Italia è pronta a costruire una nuova epoca per il Paese. Dobbiamo essere in tanti: porta anche i tuoi amici, tutti coloro che hanno voglia di cambiare le cose. È arrivato il momento di liberare tutti insieme le energie positive del nostr...

Lo Stadio della Roma, tra il ridicolo e il grottesco

La vicenda dello stadio della Roma è la dimostrazione di come il decisore pubblico oramai si comporti tra il ridicolo e il grottesco. Basta ripercorrere brevemente i relativi passaggi. Giunta Marino. Le due nuove “punte” della Associazione Sportiva Roma, Parnasi e Pallotta, scendono in campo e, ai sensi della legge sugli stadi, presentano la loro proposta. Per Marino e l’assessore Caudo lo stadio va bene lì, a Tor di Valle. Ma a condizione di realizzare un’enorme quantità di opere pubbliche, non previste e programmate precedentemente e quindi, a garanzia dell’equilibrio economico dell’iniziativa (imposto per legge, sic!), ci vogliono tre grattacieli. Grattacieli solo per uffici. Le case sono bandite dalla legge sugli stadi. Giunta Raggi. Per l’asse...

  • 1
  • 2

Password dimenticata

Registrati