Responsive Ad Area

pubblica amministrazione

Cultura, Università, Pubblica Amministrazione

Per il rilancio del patrimonio culturale in Italia Concedere la gestione complessiva della massima parte dei siti culturali italiani a soggetti privati, lucrativi e onlus. In tal modo si può dare attuazione all’art. 57-bis del Codice dei beni culturali e del paesaggio che prevede la possibilità di concedere l’uso dei beni culturali a terzi mediante concessione, pur mantenendo la proprietà degli stessi beni in capo allo Stato o agli altri enti pubblici territoriali (Regioni, province e comuni). Lo Stato e gli enti pubblici territoriali non hanno né risorse finanziarie né capacità gestionali tali da riuscire a garantire ottimali livelli di qualità di tutti gli istituti e luoghi della cultura. Lo stato di abbandono di molti luoghi pubblici e lo scarso rendimento economico ne sono la testimoni...

Riformare AGEA. Un dovere verso gli agricoltori e i cittadini.

L’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura è un ente istituito nel 1999 per sostituire l’AIMA (Agenzia per gli Interventi nel Mercato Agricolo), esistente fin dal 1966. L’Agenzia si occupa della distribuzione dei fondi provenienti dalla Politica Agricola Comune dell’Unione Europea fra i produttori agricoli italiani. AGEA deve passare, dall’attuale unica funzione di organismo pagatore e di coordinamento, anche ad una più pregnante funzione di fonte aperta di dati per il territorio a cui devono poter attingere informazioni ISTAT, Agenzia delle Entrate, Comuni, Ordini Professionali. AGEA infatti detiene un patrimonio pubblico di dati di portata enorme. Tali dati sono utilizzati solo per l’erogazione dei pagamenti PAC e PSR, mentre molto altro potrebbe essere fatt...

Password dimenticata

Registrati