Responsive Ad Area

programma

Perché il Salario minimo è una ''bomba comunicativa''

Prima di ogni scadenza elettorale, si torna a parlare di salario minimo. Un argomento piuttosto conosciuto, che esercita da sempre fascino politico per la semplicità del messaggio: se viene fissato per legge un limite inderogabile di stipendio orario o mensile i lavoratori sottopagati vedranno riconosciuti i loro diritti. D’altra parte, ecco la seconda argomentazione ricorrente, addirittura 22 Stati su 28 della Unione Europea hanno fissato per legge una soglia retributiva minima, perché l’Italia non dovrebbe adeguarsi? Sono diverse le argomentazioni che giustificherebbero un atteggiamento prudente su questo tema. In Italia esiste già un salario minimo ed è rappresentato dai minimi tabellari dei contratti collettivi nazionali. Non è una soglia fissata per legge ed uguale per tutti, ma è com...

Autonomia battaglia di libertà: come restituire il potere di decidere ai cittadini e alle comunità

Giancarlo Galli, deputato nella IX, X e XI legislatura, dopo aver partecipato alla presentazione del nostro programma di governo al Megawatt di Milano, ci invia questa nota che volentieri pubblichiamo. ‘La libertà è come la verità: si conquista; e quando si è conquistata, per conservarla si riconquista; e quando mutano gli eventi e si evolvono gli istituti, per adattarla si riconquista.’ (Luigi Sturzo) La battaglia per la autonomia è una battaglia per la libertà. Autonomia è, infatti, l’altro nome che noi diamo alla libertà di scelta dei cittadini e all’autogoverno delle comunità locali o, se si preferisce, del territorio (Miglio: “non si dà territorio senza istituzioni politiche”). In questa prospettiva, possiamo senz’altro affermare che la autonomia è “...

Parisi: "Riforme liberali e candidati non politici. Torni lo spirito del '94"

«L’Anac? Da chiudere, un mostro giuridico, bastano leggi semplici. Le carriere dei magistrati? Vanno separate. La Sanità? Non può essere più gratis per tutti, chi ha soldi la paghi». Stefano Parisi domani e domenica presenta a Milano il programma del suo nuovo partito, Energie PER l’Italia. Sarà una delle costole del centrodestra. Cosa avete in più degli altri?  «Ognuno di noi ha un mestiere, non candidiamo nessuno che vive di politica». Solo questo?  «A differenza di tanti abbiano anche un programma non elettorale. Vanno fatte cose che mancano da 30 anni. Va tagliata la spesa pubblica in modo massiccio, per tagliare le tasse, che oggi vanno a uno Stato arrogante ed inefficiente. Bisogna togliere di mezzo la burocrazia». Sicuro che in Italia si possa ancora tagliare la spesa?  ...

MEGAWATT! Da Napoli a Milano, il nostro programma PER l’Italia

Il 25-26 novembre alla Reggia di Portici (Napoli) e il 2-3 dicembre al teatro Franco Parenti di Milano discuteremo il nostro programma di Governo PER l’Italia, in due appuntamenti decisivi per la vita del nostro movimento. Sicurezza, crescita, equità, sono concetti fondamentali del programma di Energie PER l’Italia, valori che solo una forza liberale e popolare oggi è in grado di declinare nel Paese in modo congiunto e credibile. Ce lo ricordano – ormai pressoché ad ogni appuntamento elettorale – tutti i Paesi europei. Vogliamo offrire anche agli italiani questa possibilità. Vi aspettiamo ai #MEGAWATT di Napoli e Milano! Il programma del Megawatt di Napoli REGGIA DI PORTICI (NAPOLI), SABATO 25 NOVEMBRE: -Ore 11: Apertura ed introduzione ai lavori di Gennaro Salvatore, vice referente ...

PER l'Italia: il lavoro del futuro

Discuteremo presto il nostro programma di governo PER l’Italia in due grandi eventi organizzati il prossimo 25 e 26 novembre alla Reggia di Portici, a Napoli, e il 2 e 3 dicembre al Teatro Franco Parenti di Milano. Due appuntamenti decisivi per la vita del nostro movimento. Oggi parliamo di lavoro. Aspettiamo di sapere cosa ne pensate e vi chiediamo di condividere il programma di EPI sui social, Facebook e Twitter Sono quasi cinquant’anni che il dibattito italiano sul lavoro ruota intorno al tema dello Statuto dei lavoratori, ma nel frattempo il mondo del lavoro è cambiato. Sono cambiati i lavoratori, il loro modo di lavorare, le loro esigenze di vita. È cambiato tutto, nel mondo del lavoro, e nel frattempo l’Italia è diventato il peggior Paese europeo per il divario salari-pro...

PER l'Italia: una giustizia giusta

Discuteremo presto il nostro programma di governo PER l’Italia in due grandi eventi organizzati il prossimo 25 e 26 novembre alla Reggia di Portici, a Napoli, e il 2 e 3 dicembre al Teatro Franco Parenti di Milano. Due appuntamenti decisivi per la vita del nostro movimento. Oggi parliamo di giustizia. Aspettiamo di sapere cosa ne pensate e vi chiediamo di condividere il programma di EPI sui social, Facebook e Twitter. Nessuna misura, né economica né di altro genere, potrà mai essere sufficiente a ricostruire l’Italia, se prima non ricostruiremo la giustizia italiana. Una giustizia il cui malfunzionamento è oggi non solo un freno decisivo agli investimenti, alla tutela del credito e della proprietà, ma anche – ed è molto più grave – fonte di calvari intollerabili, in grado...

  • 1
  • 2

Password dimenticata

Registrati