Responsive Ad Area

politicamente corretto

L’insostenibile leggerezza dell’essere maschi e fimmine

Dite la verità, se solo fino a qualche anno fa vi avessero parlato di uomini femministi avreste pensato a una variante moderna dei femminielli, oppure vi sareste chiesti da quale bizzarria massmediatica fossero saltati fuori. Quello dei “femministi”  è solo uno dei tanti esempi dello slittamento, semantico ma non solo, della società verso il dogmatismo politicamente corretto, che con la scusa di difendere presunte minoranze ne ammazza di vere. Una di esse è il merlo maschio, specie in via di estinzione di cui grazie ad Alberto Angela  conserviamo il ricordo (scherzo, è grazie al celebre lungometraggio dell’indimenticato regista dal nome ridondante Pasquale Festa Campanile). Nei Settanta le possibilità del maschio alfa erano incarnate da Lando Buzzanca,  adesso invece le applicazioni della ...

Password dimenticata

Registrati