Responsive Ad Area

Occupazione

Non può essere un Paese (solo) per vecchi

  Queste sono le parole che ha scritto Michele, il ragazzo disoccupato, prima di suicidarsi. http://www.huffingtonpost.it/2017/02/07/lettera-precario-suicida_n_14634010.html Non vi nascondo che sono rimasto molto impressionato dal suicidio di Michele morto a 30 anni per mancanza di prospettive … anche lavorative. Non sono d’accordo con il gesto di Michele ma nutro profondo rispetto per la lettera che ha scritto e che riporto integralmente. Questa lettera è uno schiaffo alla situazione che vivono i giovani ma non solo. La situazione è complessa… e richiede soluzioni sinergiche e complesse… e qui la politica “rigenerante” dovrà giocare un ruolo non indifferente… Il primo bisogno che ha l’Italia è quello di dare un futuro ai giovani. Non può essere un Paese per ve...

Password dimenticata

Registrati