Responsive Ad Area

Investimenti

Una crescita impercettibile: la solita ripresina

La moderata crescita degli occupati in agosto si conferma come conseguenza di una ripresina trainata dalla domanda estera del commercio globale e del turismo. Permangono tuttavia i differenziali con i principali Paesi europei e declinano gli uomini, gli occupati tra 34 e 49 anni con carichi familiari, gli indipendenti. Prosegue l’invecchiamento dell’occupazione e la difficoltà dei giovani ad un precoce inserimento. Il mercato del lavoro italiano continua a soffrire di rigidità regolatorie, elevati oneri fiscali, insufficienti e inefficaci investimenti educativi e formativi. Esso rimane quindi rattrappito. La fotografia della situazione economica del Paese fatta dal nostro Maurizio Sacconi descrive perfettamente la situazione in cui versa l’Italia. La crescita è minima e s...

È diminuita la spesa pubblica per investimenti: la narrazione renziana fa i conti con la realtà

Sabato scorso, nella convention di Energie PER l’Italia, Stefano Parisi ha citato un termine, definendolo “la grande presa in giro dell’opinione pubblica”. Il termine è narrazione. Il suo protagonista Matteo Renzi. Ad inizio 2016 la narrazione renziana raccontava dei ragionieri di Bruxelles che, ancorati al fiscal compact, bloccano gli investimenti necessari per la crescita e sviluppo. Ed il governo nel suo position paper asseriva “in un contesto di ripresa lenta e fragile gli investimenti costituiscono la priorità assoluta per sostenere la crescita” rimarcando che “i Paesi dovrebbero utilizzare pienamente i margini di bilancio per accrescere gli investimenti”. La flessibilità sul deficit è stata accordata da Bruxelles. La spesa pubblica per investimenti non è però cresciuta anzi, è diminu...

Password dimenticata

Registrati