Responsive Ad Area

esperienza

Una professione comoda: il politico di mestiere

Quarant’anni fa il sindaco del mio paese disse che la classe politica era composta per lo più da persone ambiziose. L’ambizione, generalmente interpretata come una qualità, diventava un difetto nell’individuo che si candidava ripetutamente nel ”settore pubblico” poiché non era riuscito ad emergere nel settore privato. Trovava terreno fertile nell’aspettare il proprio turno e, con un minimo di pazienza e fortuna, vedeva soddisfatto il proprio ego, raggiungendo lo scopo di essere eletto per una qualche carica. La “poltrona” conferiva prestigio, considerazione e un buono stipendio: in pratica ci si era inventati un comodo mestiere. Anche oggi la politica sembra sempre più assomigliare ad un ufficio di collocamento per persone che valorizzano la loro ottima parlantina e simpatia. P...

Password dimenticata

Registrati