Responsive Ad Area

Condividi

Economia e Fisco / Idee / Semplificazione e Digitalizzazione

StartPA – Proposta per progetti digitali

StartPA è un progetto che si prefigge una duplice utilità: spingere verso una Pubblica Amministrazione più semplice, digitale e vicina al cittadino e contemporaneamente incentivare la nascita di nuove attività sul territorio.
Ho sviluppato questa proposta primariamente pensandola a livello locale, ma sono certo possa portare buoni risultati su scala nazionale con capacità d'intervento più ampie e ambiziose.

Si parla da tempo ormai di digitalizzare la PA, di sfruttare le nuove tecnologie per migliorare il rapporto stato-cittadino, qualcosa lo si sta tentando ma commettendo un errore di fondo che frena i piani di sviluppo su questo fronte.
La stragrande maggioranza dei progetti digitali puntano alla sola trasformazione del supporto utilizzato per documentazione, richieste, comunicazioni, passando dal pezzo di carta alla sequenza di byte.
Questa trasformazione è di certo importante, ma non porta una vera e propria innovazione digitale.
L'Innovazione digitale passa per il cambio culturale, per l'attenzione da parte dell'Amministrazione Pubblica a servizi che prima non erano di propria
competenza per il semplice fatto che non esistevano.

StartPA vuole riuscire proprio in questo obiettivo, incentivando le giovani startup con progetti di pubblica utilità, ad avviare realtà territoriali in grado di offrire servizi innovativi volti a semplificare, snellire e velocizzare tanti piccoli aspetti della quotidianità, creando una domanda di servizi digitali che ancora oggi è spesso molto debole.

Il progetto si articola in una roadmap composta da 4 punti chiave che andremo ad analizzare singolarmente:
• Apertura Bando
• Analisi e approvazione progetti
• Coinvolgimento AGID
• Finanziamento

BANDO

- A chi è rivolto: Giovani residenti di età compresa tra i 18 e i 35 anni.
- A quali progetti è rivolto: Progetti di avvio impresa (Stratup) tecnologica e innovativa che abbiano come obiettivo la semplificazione dei processi amministrativi della Pubblica Amministrazione o che siano di spiccata utilità sociale. Presentati supportati da due business plan, uno focalizzato sull'utilizzo dell'innovazione per il Territorio, uno sull'espansione del business per la crescita della Startup.

ANALISI

I progetti sono analizzati e approvati tramite votazione del Consiglio Comunale, che effettuerà la scelta basandosi su:
• Grado di utilità per l'amministrazione pubblica e/o grado di utilità per i cittadini rispetto a
necessità strettamente legate al territorio
• Grado di innovazione tecnologica digitale
• Grado di espansione e possibilità di crescita commerciale del progetto

COINVOLGIMENTO AGID

I progetti approvati secondo votazione del Consiglio Comunale vengono presentati all'Agenzia per l'Italia Digitale (AGID) che nel suo ruolo di garante per la digitalizzazione e l'innovazione della Pubblica Amministrazione, ne analizzerà la valenza tecnica rispetto al piano nazionale di
digitalizzazione e il rapporto costi-benefici.
Il risultato dell'analisi sarà una valutazione facoltativa da parte dell'Agenzia che verrà aggiunta alla documentazione di ogni singolo progetto per l'ultima fase di approvazione e finanziamento.

FINANZIAMENTO

Il Consiglio Comunale si riunisce in seduta dedicata dopo aver condiviso il parere AGID sui progetti presentati e con un ultima votazione sceglie i progetti da finanziare.
Il finanziamento sarà del 70% del budget previsto dal business plan riferito all'attività sul territorio e fino ad un massimale di 100.000€.
Il finanziamento sarà da ritenersi a fondo perduto se rispettati i seguenti requisiti:
• Creazione della Startup con sede amministrativa e legale sul territorio del Comune.
• Mantenimento per un minimo di 5 anni delle sedi sopra citate sul territorio del Comune
• Ricerca primaria di nuove professionalità per ampliamento personale attraverso il centro per l'impiego territoriale, con possibilità di ricerca libera dopo numero minimo di 3 colloqui per posizione aperta se presente tra le professionalità iscritte.

Conclusioni

StartPA con questa modalità di attuazione vuole incentivare la nascita di imprese innovative e giovani, rispettando il principio di incentivazione al lavoro e non di assistenzialismo statale.
Fornire la possibilità concreta a nuove realtà di nascere e creare valore e sviluppo direttamente sul territorio comunale consente di rimettere in moto l'economia e il lavoro a livello locale, due obiettivi primari di una buona Amministrazione.
Inoltre incentivando imprese innovative si vuole velocizzare la digitalizzazione della macchina amministrativa e l'espansione della cultura digitale a tutto il territorio, mantenendo sempre al centro il miglioramento e la semplificazione della qualità della vita dei propri cittadini!

Condividi

Scrivi un commento

Diventa il primo a commentare!!

wpDiscuz

Password dimenticata

Registrati