Responsive Ad Area

Condividi

Idee

Roma, si riunisce Coordinamento Nazionale Energie PER l’Italia

Un’agenda fitta quella della riunione del coordinamento nazionale di Energie PER l’Italia che si è tenuta a Roma il 31 ottobre, presenti il leader Stefano Parisi, i parlamentari e i responsabili a livello regionale di EPI. Nel corso della riunione si è discusso della organizzazione della campagna elettorale, in particolare della pre-raccolta firme utile a presentare la nostra lista alle politiche del 2018 (#FirmaPER portare i nostri candidati in parlamento).

Sono anche stati definiti ufficialmente i due, decisivi eventi di Napoli (24 e 25 novembre presso la Reggia di Portici) e di Milano (2 e 3 dicembre presso il teatro Franco Parenti), quando presenteremo il nostro programma di governo #PERl’Italia. Dagli interventi in riunione è emerso il grande lavoro organizzativo che Energie PER l’Italia ha compiuto negli ultimi mesi, a cominciare dal sostegno dato ai nostri candidati della lista #PERlaSicilia in vista del voto alle regionali di domenica 5 novembre, sforzo che ci rende da una parte ottimisti sul risultato dei nostri candidati alle elezioni siciliane e dall’altro è un buon abbrivio per la campagna elettorale delle prossime elezioni politiche.

In Sicilia, il successo della nostra lista sarà garanzia di autonomia e indipendenza di Nello Musumeci alla guida della Regione. Dopo aver fatto un punto sui rapporti tra EPI e le altre forze dello schieramento di Centrodestra, ed aver giudicato in modo negativo la nuova legge elettorale – che con ogni probabilità darà vita a coalizioni destinate a sciogliersi come neve al sole il giorno dopo il voto alimentando così la ingovernabilità del Paese – Parisi, i parlamentari e i rappresentanti di EPI hanno convenuto sul fatto che la presentazione del programma del nostro movimento sarà una occasione di confronto con gli altri partiti del centrodestra.

Prenderemo una iniziativa politica importante, stimolando le altre forze dello schieramento ad assumere una posizione chiara su quelle idee di ispirazione liberale e popolare che sono alla base del nostro agire politico. Vogliamo incalzare il Centrodestra a impegnarsi a formare un governo alternativo a Renzi e alla sinistra.

Un confronto che vogliamo allargare al di là delle forze politiche coinvolgendo le associazioni di categoria, il mondo dei professionisti e i sindacati in quella che consideriamo una battaglia per cambiare, finalmente e davvero, il Paese. “Serve un centrodestra diverso dal passato,” ha detto Stefano Parisi nel suo intervento conclusivo, “siamo e saremo noi di Energie PER l’Italia a portare una ventata di novità e di competenza in parlamento, su tanti temi centrali per lo sviluppo economico e sociale del nostro Paese, sul fisco, la sicurezza dei cittadini e il controllo della immigrazione, la difesa della famiglia e dei nostri valori non negoziabili”.

Condividi

Scrivi un commento

Diventa il primo a commentare!!

wpDiscuz

Password dimenticata

Registrati