Responsive Ad Area

Condividi

Semplificazione e Digitalizzazione

Referendum autonomia: il voto elettronico è stato un fallimento?

"Il voto elettronico è stato un flop"
"ll sistema che ci doveva portare nel futuro ci porta invece ad un passato lontano"
Queste sono solo alcune delle dichiarazione che ho letto in questi due giorni dopo il primo test nazionale di voto elettronico al Referendum per l'autonomia della Regione Lombardia.
Critiche arrivate principalmente da quello schieramento politico (PD) che ha remato intensamente contro il referendum, invitando all'astensione e evidenziando (ingigatendo) ogni criticità incontrata.

Ci sono stati problemi tecnici con il voto elettronico? Sì, è indubbio, però parlando con chi di informatica e nuove tecnologie si occupa ogni giorno si arriva alla conclusione che quanto successo non è per nulla da considerarsi un fallimento.
Riporto quanto dichiarato da Livio Bollini, professionista IT con alle spalle una significativa esperienza nell'implementazione di sistemi informativi e applicazioni per il web, che ha offerto la sua competenza e professionalità al gruppo di lavoro per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione:
"Penso che tutte queste critiche siano ingiustificate e spesso fatte da chi non ha competenze informatiche. Tutti quelli che lavorano nel mondo dell'informatica sanno infatti che le innovazioni hanno sempre un inizio con difetti e necessitano di un rodaggio, ma aprono la via. Ci sono esempi ovunque nel pubblico come nel privato. La scelta delle chiavette USB è secondo me stata fatta per prevenire attacchi hacker e ha funzionato. L'informatica non ha una fede politica ma è il futuro. La scelta di Maroni è stata coraggiosa e senza queste rimarremmo alla pietra."

Concordo pienamente con quanto dice Livio e credo che se si vuole non rendere davvero un fallimento tutti gli investimenti fatti per poter utilizzare il voto elettronico, dobbiamo proseguire su questa strada.
Serve tempo per perfezionare ogni cosa, la Lombardia ha fatto un primo passo, ora tocca all'Italia muovere quelli successivi e passare dalla matita al futuro del touch screen.

Condividi

Scrivi un commento

Diventa il primo a commentare!!

wpDiscuz

Password dimenticata

Registrati