Responsive Ad Area

Condividi

Idee

Energie PER l’Italia presenta i suoi candidati alle elezioni Regionali in Sicilia

Oggi a Catania Stefano Parisi ha presentato la lista di candidati che Energie PER L’Italia (PER la Sicilia) insieme all’associazione civica di Nello Musumeci, Diventerà Bellissima, ha presentato per l’elezione dell’Assemblea Regionale Siciliana. Si apre oggi l’ultimo mese di una campagna elettorale lunga che ha visto il centrodestra convergere, dopo un lungo periodo di incertezze e tensioni, su Musumeci candidato Presidente.

Energie PER l’Italia ha sin da febbraio scorso sostenuto Nello Musumeci come unico candidato in grado di battere i 5 Stelle in Sicilia. "Abbiamo avuto un ruolo centrale, sostenendo Nello Musumeci soli", ha spiegato Stefano Parisi. "Abbiamo con coraggio da subito spinto sulla necessità che il centrodestra in Sicilia si presentasse con una evidente discontinuità nei programmi e nelle persone. Abbiamo subito una forte ostilità da parte dei vecchi apparati che in Sicilia hanno governato per tanti anni e che hanno avuto paura della nostra iniziativa politica. Abbiamo resistito con pazienza e tenacia convinti che la politica vada rigenerata se si vuole far uscire l’Italia dalla gravissima situazione di depressione economica e sociale".

"Come il resto d’Italia anche la Sicilia versa in una gravissima situazione. Il Governo della Sinistra ha devastato la Regione, il suo bilancio, ha distrutto la credibilità della politica, producendo danni economici e sociali forse irreparabili. La Sicilia oggi è sempre più povera, il suo futuro incerto, c'è il problema della sicurezza nelle città e nelle campagne, il vuoto di prospettive, l’immigrazione fuori controllo, nessun progetto per il futuro, nessuna speranza. Queste settimane nel centrodestra sono state consumate nella guerra interna tra partiti in crisi di consenso, senza esclusione di colpi, per cercare di accaparrarsi candidati disposti a tutto, spudoratamente disposti a tutto, leader locali affannati nell’imporre propri candidati e propri uomini nel futuro Governo della città, preoccupati della loro posizione personale non godendo più del consenso necessario per essere eletti.

"La Sicilia non merita questo. La Sicilia merita passione, intelligenza, qualità dedizione. La Sicilia merita una classe dirigente di centrodestra generosa, capace di rinnovarsi, di proporre idee e persone integre in grado di affrontare e risolvere i drammatici problemi dell’isola, in grado di avere una visione sul futuro della Regione. La campagna elettorale è l’occasione per fare tutto ciò. È il momento in cui i partiti propongono persone e idee per il futuro Governo della Regione. Questa campagna non può essere l’ennesima occasione mancata. Lo spero per la Sicilia, per il Paese e anche per il futuro del centrodestra".

"Non basta vincere, bisogna anche governare. E tirare fuori la Sicilia dal dramma dei giovani in fuga e senza speranza, dal dramma dei quarantenni senza lavoro, dal dramma della desertificazione industriale, dal dramma delle città degradate, lasciate andare al loro destino da sindaci consumati dalla mancanza di alternative, dal dramma dell’assenza dello Stato che oggi non garantisce più sicurezza e, soprattutto, giustizia, dal dramma dello Stato che non riesce a garantire infrastrutture decenti per una regione ricca di patrimonio culturale, paesaggistico, umano e produttivo, dal dramma di un’Europa sempre più lontana, dal dramma di una burocrazia soffocante che genera corruzione, incertezza, inutili e incomprensibili vessazioni che tiene alla larga investitori e fa fuggire chiunque abbia una buona idea imprenditoriale.

Condividi

Scrivi un commento

Diventa il primo a commentare!!

wpDiscuz

Password dimenticata

Registrati