Responsive Ad Area

Condividi

Idee

Parisi a Piacenza: “Il centrodestra può vincere ma no a candidature dall’alto”

"Oggi il centrodestra può vincere a Piacenza, ma no a candidature calate dall'alto". C'era molta curiosità intorno alla visita piacentina di Stefano Parisi, ex candidato sindaco
di Milano e padre del movimento "Energie per l'Italia". Al barino di piazza Cavalli, accompagnato dall'amico Pierpaolo Gallini, Parisi ha incontrato una serie di esponenti
del mondo del centrodestra piacentino e alcuni curiosi per fare ragionamenti sul futuro del paese e sulla prossima tornata di elezioni amministrative.

Una tappa del tour ribattezzato "Megawatt" e contraddistinto dalla distribuzione di tante lampadine a simboleggiare l'esigenza di ridare luce all'Italia. "Con Megawatt stiamo notando tanta curiosità e voglia di cambiamento. Stiamo preparando il grande evento di lancio del primo aprile a Roma". In breve il discorso è planato sulle prossime elezioni a Piacenza con il centrodestra piacentino impegnato nella complessa ricerca di un candidato sindaco. "Alle elezioni ci saremo anche noi - ha ribadito Parisi, concetto già espresso durante la sua visita a Libertà qualche settimana fa- non avremo una nostra lista perché non siamo ancora pronti per farlo, ma abbiamo risorse umane importanti e vedremo come valorizzarle". Sul candidato a sindaco non si è sbilanciato, ma ha fatto sapere che anni fa ho conosciuto per lavoro l'ingegnere piacentino Lino Gerometta".

Risulta inoltre che durante la sua visita piacentina, anche se non ci sono conferme ufficiali, abbia avuto modo di incontrare anche il medico piacentino Luigi Cavanna, il cui nome sembra stia tornando in auge proprio in questi giorni. Ha poi aggiunto: "Credo che il centrodestra abbia il dovere di fare in fretta e individuare quanto prima il candidato
a sindaco, un candidato unitario che vada bene per tutti, che sia una persona apprezzata. Non dovranno essere i partiti a Roma a indicarlo, ma lo deve scegliere il territorio piacentino che ben conosce le caratteristiche della sua gente. Qui c'è la concreta possibilità di vincere scalzando il centrosinistra che in questi anni ha dimostrato moltissimi limiti a livello amministrativo. La gente presente oggi dimostra che a Piacenza c'è voglia di cambiamento. Dobbiamo andare a intercettare i tanti scontenti e delusi da questa amministrazione e convincerli della bontà della nostra offerta politica".

Condividi

Scrivi un commento

Diventa il primo a commentare!!

wpDiscuz

Password dimenticata

Registrati