Responsive Ad Area

Condividi

Idee

Parisi a Italia Direzione Nord, “Serve Centrodestra che sappia governare”

Oggi le forze che compongono lo schieramento del Centrodestra in Italia devono dare risposte serie agli elettori sul governo del Paese, oppure si potrà anche vincere le elezioni, ma sarà un'esperienza di governo che durerà poco, lasciando l'Italia nella condizione di crisi in cui l'hanno buttata Renzi e i governi di sinistra. E' questo il senso dell'intervento fatto oggi da Stefano Parisi, leader di Energie per l'Italia, rispondendo alle domande del direttore di Libero, Senaldi, alla prima edizione dell'evento Italia Direzione Nord che si è svolta a Milano.

"Il centrodestra ha perso 10 milioni di voti, si tratta per lo più di astenuti e di chi ha dato la sua preferenza ai 5 Stelle. Non credo che un cartello elettorale sponsorizzato da Forza Italia possa recuperare questi voti persi. Serve una novità e noi stiamo costruendo una forza politica nuova, fortemente radicata nella società, capace di rappresentare il ceto medio italiano, che non ne può più di governi di sinistra".

Parisi ha ripetuto che Energie PER l'Italia non parteciperà al progetto sostenuto da Berlusconi di una federazione, o "quarta gamba" del Centrodestra. Nessuna grande coalizione dopo il voto, dunque, "la futura coalizione di centrodestra dovrà dire parole chiarissime sull'essere un'alternativa a Renzi e al governo del Pd, altrimenti sarebbe un tradimento verso gli elettori. Non ripetiamo quello che è successo nella scorsa legislatura''.

"Io parlo con tutti, unire le forze in questa direzione è il mio obiettivo, ha aggiunto Parisi. "Ho sentito anche Fitto, che ha un valore, la coerenza. A differenza di altri, infatti, non è mai stato a sinistra e sui contenuti e i programmi vedo che siamo sostanzialmente affini". ''Serve una novità, nei programmi e nelle persone. Ben vengano tutti quelli che vogliono dare il loro contributo".

Condividi

Scrivi un commento

Diventa il primo a commentare!!

wpDiscuz

Password dimenticata

Registrati