Responsive Ad Area

Condividi

Cultura / Idee

Perché non creare la Camera dell’Arte?

Mi vorrei ricollegare alla proposta di Emanuele Beluffi: creare a Milano la Camera dell’Arte (e del Design?, e della Cultura?...per ora la chiamo solo dell’Arte), a modello della Camera della Moda Italiana.

Credo infatti sia necessario un punto di riferimento che disciplini, coordini e promuova lo sviluppo dell’arte contemporanea, proponendosi di tutelare e potenziare la diffusione della cultura e dell’arte, sia in Italia, sia all’estero. La Camera dell’Arte dovrà essere il punto di riferimento e l'interlocutore privilegiato per tutte quelle iniziative volte a valorizzare e a promuovere l’arte.

È importante che vi sia un organismo in grado di raccogliere e far dialogare tutti gli interlocutori in gioco: gli artisti, i musei, le fondazioni private, le gallerie, le fiere, le agenzie di comunicazione, le riviste del settore.

Perché:

  • ci vuole un organismo super partes che sia un punto di riferimento per tutti, e soprattutto che difenda gli artisti
  • sarebbe “una vetrina”, “un biglietto da visita”, garantirebbe maggiore conoscenza dell’arte e della cultura anche per coloro che non sono esperti del settore ma comunque interessati a questo mondo
  • un organismo capace di creare progetti diffusi: c’è un forte bisogno di coordinazione. Prendo ad esempio Milano: durante gli eventi salienti come la Settimana della Moda e del Salone del Mobile, ci dovrebbe essere un maggior coinvolgimento di tutti gli enti, maggiore dialogo e partecipazione con iniziative che volgono nella medesima direzione
  • la Camera dell’Arte può essere un punto di riferimento anche per il turismo
  • infine si dovrebbe occupare anche della creazione di un portale, che possa essere un aiuto per chi cerca lavoro in questo settore

trovo interessante questo esempio francese:
profilculture.com

Aggiungo quindi un altro problema, di carattere occupazionale. Un giovane laureato in materie umanistiche non ha in mano gli strumenti adeguati per poter imbattersi nel mondo del lavoro. Sicuramente in primis dovrebbe esserci maggior formazione durante l’Università con la possibilità di fare incontri con esperti del settore (ovvero quello che normalmente si fa in un master, ma la nostra specialistica non è considerata come un master a livello europeo? Perché dunque non potenziarla quanto un master? Favorendo l’entrata nel mondo del lavoro il prima possibile?)

In secondo luogo la creazione di un portale online, gestito dalla Camera dell’Arte, garantirebbe maggiore trasparenza e meritocrazia.

Condividi

Scrivi un commento

1 Commento su "Perché non creare la Camera dell’Arte?"

Ordina per::   più recenti | più vecchi | più votati
trackback

[…] chiamala Camera dell’Arte se vuoi. Del resto ne avevo già parlato […]

wpDiscuz

Password dimenticata

Registrati