Responsive Ad Area

Condividi

Economia e Fisco / Idee

Doppia moneta e la memoria troppo corta

"Imparare dal passato" è un mantra ripetuto all'infinito, come all'infinito molti non applicano mai questo consiglio, dimostrando una memoria cortissima.

Cosa c'entra questo discorso con la "Doppia Moneta"?

Siamo nel 1943, seconda guerra mondiale, l'Italia è distrutta da un conflitto terribile sia esterno che interno.
Gli Americani liberatori sbarcano in Sicilia e con loro sbarca la "Am lira", una moneta parallela alla Lira e stampata senza molte cautele direttamente dagli States.
Il valore totale stampato è di 167 miliardi (917,7 milioni di pezzi stampati). La nuova "seconda" moneta risale la penisola con l'avanzata delle truppe a stelle e strisce, portando con sè un inevitabile aumento dei prezzi che foraggia il mercato nero e impoverisce un Paese già messo in ginocchio dalla guerra.
4 anni dopo (1947) l'aumento dei prezzi era arrivato al 62% e finalmente la Banca d'Italia interviene eliminando la doppia moneta.

Ora dopo ben 70 anni, più di uno schieramento politico propone l'introduzione di una moneta doppia, affiancata all'euro per così aiutare gli italiani ad uscire da uno stato di crisi ormai insopportabile.
Che siano solo slogan?
Si spera, perché l'introduzione di una seconda moneta avrebbe ripercussioni molto simili a quelle causate dalla "Am lira".
Il primo grande scoglio riguarderebbe il debito pubblico, se venisse convertito nella seconda valuta ci ritroveremmo immediatamente in un default della Repubblica (scenario probabile anche con l'uscita dall'euro).
Anche se dovessimo riuscire a superare questa prima difficoltà, il costo delle importazioni volerebbe alle stelle e colpirebbe tutti perché:

  • il petrolio è importato
  • la gran parte degli strumenti tecnologici (smartphone, tablet, computer) sono importati
  • auto e moto straniere
  • molti alimenti sono importati (un esempio su tutti l'amato merluzzo)

La politica non si fa con gli slogan, non si fa alla pancia delle persone, o almeno la Buona Politica non fa tutto questo.
Preparazione, conoscenza, coerenza, correttezza e soluzioni a lungo termine, questo deve offrire la Politica e questo è quello che Energie PER l'Italia vuole offrire.

Per approfondimenti sul tema:
La nuova lira della politica ferma al ’43

Condividi

Scrivi un commento

Diventa il primo a commentare!!

wpDiscuz

Password dimenticata

Registrati