Responsive Ad Area

Roma

Una Roma normale: Stefano Parisi incontra i Circoli della Capitale e del Lazio

  Mercoledì 18 Ottobre Stefano Parisi sarà a Roma, alla Sala delle Carte Geografiche (Via Napoli 36, ore 18:00) per incontrare i circoli di Energie PER Roma e PER il Lazio. Un’occasione per confrontarsi con sostenitori e militanti del movimento e per ripensare la capitale e la regione in maniera diversa, più libera, più efficiente. Più vincente. Oggi le grandi concentrazioni metropolitane rappresentano nuovi poli di attrazione mondiali. Chiunque viaggi o lavori all’estero non va più in Germania, in Inghilterra o negli Stati Uniti. Si va invece a Berlino, a Londra o a New York. L’Italia, però, è in crisi, e le sue città non attraggono nessuno. Anzi, respingono. Roma, la capitale, sembra la più in crisi di tutte. Sporca, insicura, caotica, ha smesso di esercitare il fascino ...

Da Roma all'Italia: i rischi di un governo a 5 Stelle

Il Comune di Roma, presentando il bilancio consolidato, ha fatto emergere volente o nolente una gestione amministrativa e manageriale della “Capitale” completamente fuori controllo. In altre parole si può dire che la mano destra non sa quello fa la mano sinistra. Segno di tutto ciò è il disallineamento contabile delle partite di bilancio tra il Comune e le numerose partecipate. L’Oref, il collegio di revisione del bilancio dei conti della Capitale, non poteva che bocciare il bilancio approvato venerdì dal Consiglio comunale. Nel documento, infatti, non emergono le posizioni di debito delle partecipate verso il Comune e, viceversa, non sono chiare le posizioni di credito delle partecipate verso Roma. Semplificando al massimo: non possiamo dire se il bilancio sia in rosso o meno. Questo fa e...

Roma e l'Italia: analogia di un decadimento

È impressionante la similarità tra i problemi di Roma e quelli dell’Italia. Roma infatti è affetta da un debito enorme. Gli ultimi dati parlano di circa 9,5 mld di saldo passivo: la gestione commissariale iniziata 2008 costa al comune di Roma e dunque ai cittadini, l’addizionale Irpef più alta d’Italia pari allo 0,9%. In accordo con il Mef (Ministero Economico Finanza) il comune compartecipa ai 500 mln di oneri annui di debito ,intervenendo per circa 200 MLN l’anno con un addizionale Irpef aumentata dello 0,4%. Le proprie partecipate, in particolare ATAC e AMA, sono l’emblema dell’inefficienza e dell’inefficacia di una gestione senza alcuna strategia di medio lungo periodo, in cui massimizzare il rapporto qualità servizio adeguato/costo a carico dell’utenza dovrebbe esser...

Rifiuti: siamo in piena emergenza ma le istituzioni locali litigano

di Donato Robilotta Come era prevedibile a Roma è scoppiata l’emergenza rifiuti ma Regione e Campidoglio, invece che assumersi le proprie responsabilità, litigano e giocano a “scarica barile” invece che assumersi le proprie responsabilità. Come ha di recente denunciato la Bbc, da cui l’indignazione del nostro Emanuele Schibotto di qualche giorno fa, tre treni a settimana, dopo un viaggio di oltre 1.000 chilometri, portano circa 2.500 tonnellate di rifiuti in un impianto viennese che genera poi energia elettrica utilizzata per alimentare 170.000 case. È veramente paradossale che i rifiuti di Roma vengano portati in Austria per essere smaltiti da un inceneritore alle porte di Vienna con Regione e Campidoglio che continuano a dire no al termovalorizzatore a Roma. Come si vedrà dai...

Password dimenticata

Registrati