Responsive Ad Area

Programma

Energie PER l’Italia, Elezioni in Sardegna 2019

Elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale della Sardegna del 2019. Candidati di Energie PER l’Italia alle Elezioni regionali.Lista Completa (Obblighi derivanti da Legge 9 gennaio 2019 n. 3)    

Sullo sciopero dei Dirigenti Medici contro i tagli alla sanità.

Lo sciopero indetto dai dirigenti medici, giusto e motivato da ragioni che vanno al di là della sola rivendicazione economica, per un contratto ormai fermo da 8 anni, è l’ennesima profonda lacerazione del tessuto sociale di questo paese, in cui la politica non è più in grado di cogliere le istanze dei suoi cittadini. Nel caso dei medici la ferita è ancora più profonda perché in fondo la politica, come la medicina, dovrebbe offrire cure e soluzioni, mentre da tempo è causa di malanni. Si, perché la rivendicazione di oggi affonda le sue radici lontano: da anni ormai il nostro sistema sanitario è definanziato; sottoposto a tagli lineari che non hanno risparmiato i professionisti, i quali anzi sono stati considerati una delle principali spese da ridurre. Così oggi, dopo anni di blocco del turn...

Codice degli appalti: i mali dell'Italia, ipertrofia normativa e sindrome dell'acquario

Nel settore dell’edilizia, della realizzazione delle infrastrutture e opere pubbliche, delle politiche urbane e del territorio, l’Italia è malata. Una malattia grave. E, come scritto nel programma di Energie PER l’Italia, uno dei principali mali che ne frenano la crescita è l’ipertrofia normativa. Leggi e regolamenti cresciuti ingiustificatamente, che limitano la libertà delle persone e delle imprese senza alcun beneficio per la società, compresa, come dimostra la cronaca quotidiana, la lotta alla corruzione. Una malattia che attanaglia il Paese anche nel caso delle emergenze. Come gli interventi da realizzare d’urgenza in caso di frane o dissesti, o nel caso addirittura della ricostruzione post sisma. Cosa che purtroppo ho toccato con mano come coordinatore del Piano di ricostruzione del ...

Flat Tax al 25%, com'è andato il nostro convegno a Milano

In una società che sa recuperare il senso della comunità, ricchezza e benessere vanno promossi non tartassati: è il messaggio che arriva dal convegno sulla Flat Tax organizzato da Energie per l’Italia a Milano. Nel corso della giornata di studi si è discusso della proposta avanzata dall’Istituto Bruno Leoni di una “flat tax”, una tassa con aliquota fissa al 25 per cento per tutte le grandi imposte del fisco italiano. “L’Italia ha bisogno di meno progressività nelle tasse e di un sistema fiscale nuovo, che promuova in generale la ricchezza,” ha detto il leader di Epi, Stefano Parisi, “un fisco che promuova il benessere. L’esatto opposto di quello che ha fatto la sinistra, che tassa qualsiasi capacità di ricchezza nel Paese, per finanziarie una amministrazione p...

La squadra di Energie PER l'Italia

Dopo tanto lavoro sul territorio, tanti megawatt, incontri e dibattiti, prende forma la struttura di Energie PER l’Italia. Una squadra di qualità! Ecco i Referenti Regionali: Basilicata  Gianni Di Cuia Calabria Giuseppe Lanzilotta Campania  Guglielmo Vaccaro Emilia Romagna Roberto Ticchi Friuli Valter Santarossa Lazio Erder Mazzocchi Liguria Giorgio Mosci Lombardia  Daniele Nava Marche Valerio Ficcadenti Molise Michele Marone Piemonte  Marco Francia Puglia  Valerio Ricci Sardegna Tore Piana Sicilia  Ugo Grimaldi Toscana Giovanni Bambagioni Trentino Manuela Bottamedi Umbria  Valter Biscotti Veneto Domenico Menorello   Auguriamo un buon lavoro a tutti!

Riformare AGEA. Un dovere verso gli agricoltori e i cittadini.

L’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura è un ente istituito nel 1999 per sostituire l’AIMA (Agenzia per gli Interventi nel Mercato Agricolo), esistente fin dal 1966. L’Agenzia si occupa della distribuzione dei fondi provenienti dalla Politica Agricola Comune dell’Unione Europea fra i produttori agricoli italiani. AGEA deve passare, dall’attuale unica funzione di organismo pagatore e di coordinamento, anche ad una più pregnante funzione di fonte aperta di dati per il territorio a cui devono poter attingere informazioni ISTAT, Agenzia delle Entrate, Comuni, Ordini Professionali. AGEA infatti detiene un patrimonio pubblico di dati di portata enorme. Tali dati sono utilizzati solo per l’erogazione dei pagamenti PAC e PSR, mentre molto altro potrebbe essere fatt...

Stop alle aranciate senza arance! Un ottimo punto di partenza.

Dopo il via libera della Commissione Europea del 25 maggio 2017 all’articolo 17 della legge n. 161 del 2014, entro il 6 marzo 2018 in tutte le aranciate dovrà essere presente un quantitativo di succo d’arancia non inferiore al 20% (il limite minimo precedente ed ancora in vigore è del 12%). Con questo provvedimento sono stati raggiunti due importanti obiettivi. Uno è quello di garantire ai consumatori un prodotto, che contenga un maggior quantitativo di succo, e quindi vitamine, sali minerali ed altre sostanze benefiche per l’organismo contenute nelle arance. L’altro è quello di rendere necessaria ai trasformatori una quantità quasi doppia di arance per produrre la stessa quantità di aranciata. Questo è un beneficio per i nostri agricoltori che coltivano agrumi che, vedendo aumentare la do...

  • 1
  • 2

Password dimenticata

Registrati