Responsive Ad Area

Lavoro e Welfare

Il lavoro che cambia: la centralità delle competenze

Il complesso rapporto tra progresso tecnologico e lavoro, è antico quanto l’uomo. Dall’invenzione della ruota, alle varie rivoluzioni industriali che si sono succedute nel tempo, le attività lavorative hanno subito trasformazioni continue. La quarta rivoluzione industriale (ormai entrata in ogni processo lavorativo) ha imposto una accelerazione dei processi di automazione derivanti dalle tecnologie digitali, determinando una crescente perdita di attività lavorative tradizionali con pesanti conseguenze sociali. In altre parole, l’economia digitale sta cambiando tutto: i prodotti; i processi aziendali; i consumatori; i luoghi in cui si produce e consuma; il lavoro. Gli innovatori militanti sostengono che ci troviamo di fronte ad una disruptive innovation, una transizione più o meno lunga ver...

Una crescita impercettibile: la solita ripresina

La moderata crescita degli occupati in agosto si conferma come conseguenza di una ripresina trainata dalla domanda estera del commercio globale e del turismo. Permangono tuttavia i differenziali con i principali Paesi europei e declinano gli uomini, gli occupati tra 34 e 49 anni con carichi familiari, gli indipendenti. Prosegue l’invecchiamento dell’occupazione e la difficoltà dei giovani ad un precoce inserimento. Il mercato del lavoro italiano continua a soffrire di rigidità regolatorie, elevati oneri fiscali, insufficienti e inefficaci investimenti educativi e formativi. Esso rimane quindi rattrappito. La fotografia della situazione economica del Paese fatta dal nostro Maurizio Sacconi descrive perfettamente la situazione in cui versa l’Italia. La crescita è minima e s...

Ferragosto a Milano (in ricordo di Ester Angiolini)… tra un #selfie e l'altro

Milano, 23 agosto 2017 Lo ammetto, a ferragosto ero anch’io in vacanze…. poche, benedette e subito. Diventa una delle poche occasioni per stare insieme, e senza fretta, con la “mia bambina” di quasi 84 anni, per coccolarla e farla sentire importante per me. Una mamma che come spesso dico “mi ha insegnato a ridere e pregare”. Tra una coccola e l’altra, leggevo i giornali e cercavo di rimanere online, o meglio “social addicted” con le mie passioni ed attività quotidiane. Ho visto che, durante il 15 agosto, quasi tutti i Social si sono riempiti di splendide foto di amministratori pubblici e assessori in “visita pastorale” tra un’associazione e l’altra per dimostrare la loro solidarietà verso l’impegno delle as...

Innovazione: come si costruisce la crescita

Quando Gutemeberg introdusse i caratteri mobili che per la prima volta nella storia dell’umanità consentivano di riprodurre libri e documenti in migliaia di copie, l’umanità realizzò un progresso straodinario. Ma pochi sanno che la tecnologia della stampa non costituì il solo elemento di quella rivoluzione. Per sconvolgere il mondo abbattendo i costi nella diffusione del sapere e delle idee fu cruciale un’altra innovazione che nella Storia viene quasi sempre ignorata. La prima Bibbia di Gutemebrg fu stampata su pergamena, un materiale all’epoca estremamente costoso. Infatti per produrre un libro occorreva un gregge di 250 pecore. Pertanto, rispetto alle opere copiate a mano, considerando i costi dei macchinari, un libro stampato mantenva un prezzo non alla portata di tutti, anzi nemmeno de...

Welfare: il volontariato non va in vacanza

Milano, 4 agosto 2017 Welfare: una delle risorse più utili al “sistema Paese”, un principio di sussidiarietà reale “Anto’ fa caldo“, era un tormentone di un famoso spot pubblicitario. E in questi giorni di caldo ne fa parecchio. Un caldo che diventa ancora più pericoloso per chi sta in città e, in numero maggiore, si tratta di persone anziane e sole. Già, perché uno dei problemi più ricorrenti è la solitudine. Per fortuna sono molte le associazioni che, durante lo svuotamento delle città, si occupano e pre-occupano di questa solitudine senza mai andare in vacanza. Potrei citarne tante, ma su tutte e a titolo esemplificativo la Comunità Sant’Egidio e l’Opera San Fraancesco; ogni giorno incontrano, ascoltano, sostengono e portano un po’ di R...

CGIL e voucher: un nuovo passo indietro?

a cura di Alessandro Giugni – Responsabile nazionale Enti locali “Energie PER l’Italia” Sabato scorso a Roma la Cgil è scesa in piazza contro i cosiddetti nuovi voucher, i contratti di prestazione occasionale. A marzo avevamo denunciato un comportamento subalterno da parte del Governo, con la complicità del partito di maggioranza (il Pd) e dell’opposizione, nei confronti della Cgil, segno della dipendenza di questo esecutivo nei confronti di altri poteri. Adesso la Cgil, che non si accontenta della vittoria di Pirro dello scorso marzo, è tornata a mettere pressione al Governo Gentiloni annunciando il ricorso alla Corte costituzionale. Il tutto per tornare indietro, come siamo abituati a fare in Italia. I nuovi voucher magari non sono la manna scesa dal cielo, magari non sono la...

Brianza: le piccole e medie imprese vincono la partita dell’export

Lecco, 23 maggio 2917 – In una settimana di luci e di ombre per il Paese, il nostro spicchio di Brianza si rivela sempre un interessante luogo di osservazione. Da un lato sono arrivati i dati relativi al record di esportazioni italiane, con punte ancor più evidenti in alcune regioni e settori merceologici, ma con una sostanziale omogeneità che ben testimonia quanto l’Italia non sia forte solo in prodotti di moda ed alimentari ma, anzi, consolida la sua leadership mondiale nel manifatturiero in senso ampio (macchinari, metallurgia, medicale…). Dall’altro lato abbiamo potuto leggere le statistiche sul mondo del lavoro, relative a disoccupazione giovanile e trasformazione dell’occupazione: numeri che disegnano un Paese dove fatica a crescere il tasso di occupazio...

Banda Larga, Italia ultima in UE: servono più investimenti anche nell'Educazione-IT

L’Italia appare in ritardo rispetto alla media UE in quasi tutti gli indicatori per quel che riguarda il mondo delle reti-web, ancorata a un 34,9% di persone che non usano internet regolarmente (fonte Istat) e al 55% di famiglie abbonate alla rete fissa, dato più basso d’Europa (fonte Libro bianco EY). (Fonte: ilSole24Ore) Banda Larga, siamo gli ultimi in UE Dieci anni di piani, comitati e risorse pubbliche – 4 miliardi tra somme già spese e impegnate – non sono bastati a staccare l’Italia dalle retrovie europee della banda larga. Nel 2017 si può idealmente celebrare il decennale delle politiche anti «digital divide»: nel 2007 nacque il Comitato interministeriale per la banda larga, si avviarono i Patti territoriali con le Regioni e l’anno dopo per la prima volta in una Finanzi...

La nuova legge sul lavoro autonomo, tra luci e ombre

Ieri, il Senato ha approvato il cosiddetto “Statuto dei lavoratori autonomi”, una legge che contiene diverse misure di tutela dei lavoratori autonomi e delle partite IVA. La norma introduce forme di tutela in diversi ambiti. Innanzitutto, vincola i committenti al pagamento entro 60 giorni, che diventano 30 dall’emissione della fattura se la scadenza non viene prevista. Viene poi esteso il diritto al congedo parentale, all’indennità di maternità, a prestazioni sociali aggiuntive, e alla non estinzione del rapporto di lavoro in caso di gravidanza, malattia e infortunio. Infine, viene prevista la dotazione di sportelli per il lavoro autonomo presso i centri per l’impiego e la deducibilità delle spese per formazione e aggiornamento professionale. Il proposito di fondo, diciamolo subito, è sacr...

Password dimenticata

Registrati