Responsive Ad Area

Economia e Fisco

La ripresa dell'Italia dipende dal settore industriale

Gli ultimi vent’anni hanno visto un’impennata della capacità produttiva delle aziende grazie alle continue innovazioni tecnologiche. Si è proceduto ad una grande automatizzazione con l’immissione dei robot nel processo produttivo che, oltre ad elevare le quantità, hanno notevolmente incrementato la qualità dei prodotti. Una continua guerra di concorrenza è stata generata anche dall’apertura di nuovi mercati produttivi nell’Est Europeo e nell’Estremo Oriente. Paesi come Cina e India, un tempo clienti, si sono con il trascorrere del tempo trasformati in concorrenti. É necessaria ormai una politica che ponga grande attenzione alla crescita delle nostre industrie affinché esse siano sempre più forti e competitive. Il processo di globalizzazione ha accentuato il rischio del monopolio industrial...

Siamo l'Italia o un Paese del terzo mondo?

Un recente articolo della BBC pone, già dal titolo, una domanda che a mia volta pongo a me stesso, ma che vorrei rivolgere al Sindaco di Roma: perché il Comune di Roma invia treni pieni zeppi di spazzatura in Austria? L’articolo inizia così: “Roma sta combattendo a fatica con la gestione di una crisi dei rifiuti mentre l’Austria vanta ampia capacità in un impianto di termovalorizzazione vicino Vienna. Un accordo è stato quindi siglato. Gli italiani pagheranno la società austriaca EVN per lo smaltimento di 70.000 tonnellate di rifiuti prodotti quest’anno dalle famiglie romane”. Non mi interessano le spiegazioni di circostanza di un problema che è di natura strutturale, coinvolge senz’altro più amministrazioni cittadine, e racconta una storia di fallimento dello Stato...

La politica anti-sistema che degrada l'Italia

Il 2 aprile scorso si è svolta la maratona cittadina sia a Roma che a Milano. Sì, lo stesso giorno. Un episodio che, in un contesto che vive di logica localistica e anti-sistema, scivola via nell’indifferenza generale. Questa palese mancanza di coordinamento e comunicazione tra le due principali città italiane è sintomatica di una politica che guarda in piccolo, agisce senza visione e così facendo degrada gli interessi del sistema-Paese. La politica diventa anti-sistema. Perché costringere uno sportivo o un semplice appassionato (magari straniero) a scegliere tra Milano o Roma? Davvero non era possibile immaginare due date diverse? Immaginate realistico pensare che New York e Boston possano organizzare la maratona lo stesso giorno? Da quest’anno avremo non una, bensì due fiere ...

StartPA – Proposta per progetti digitali

StartPA è un progetto che si prefigge una duplice utilità: spingere verso una Pubblica Amministrazione più semplice, digitale e vicina al cittadino e contemporaneamente incentivare la nascita di nuove attività sul territorio. Ho sviluppato questa proposta primariamente pensandola a livello locale, ma sono certo possa portare buoni risultati su scala nazionale con capacità d’intervento più ampie e ambiziose. Si parla da tempo ormai di digitalizzare la PA, di sfruttare le nuove tecnologie per migliorare il rapporto stato-cittadino, qualcosa lo si sta tentando ma commettendo un errore di fondo che frena i piani di sviluppo su questo fronte. La stragrande maggioranza dei progetti digitali puntano alla sola trasformazione del supporto utilizzato per documentazione, richieste, comunicazion...

Sul taglio dell’Irap per imprese e professionisti

La recente crisi ha riportato alla ribalta il tema della tassazione delle imprese e, conseguentemente, è stata ipotizzata l’abolizione dell’Irap o una sua riduzione. È noto che l’Imposta Regionale sulle Attività Produttive, introdotta nel 1997 come tributo regionale per il finanziamento della spesa sanitaria, si basa sull’esercizio abituale di un’attività diretta alla produzione o allo scambio di beni e alla prestazione di servizi. I soggetti passivi dell’imposta sono imprenditori individuali, società, enti commerciali e non commerciali, esercenti arti e professioni, Amministrazioni pubbliche, enti e società non residenti per la parte del valore aggiunto prodotta sul territorio nazionale. La sua base imponibile originaria era costituita (ora non più come si dirà innanzi) dal valore aggiunt...

Federalismo responsabile: commissariamento automatico e premi

Il federalismo deve essere responsabile, cioè legato inscindibilmente al commissariamento e ai premi per i migliori. Parafrasando Popper, occorre porsi un interrogativo: ma non su chi debba governare, bensì su come controllare i governi, affinchè non facciano troppi danni. Applicando questa formula al federalismo, la soluzione all’eventuale irresponsabilità degli enti locali corrisponde già adesso al commissariamento. Ma perché, allora, sempre più comuni sono in dissesto e già diverse Regioni sarebbero a rischio commissariamento? Perché questo commissariamento non funziona? Perché non è automatico. Qualsiasi forma di federalismo si scelga, devono esserci alcuni punti imprescindibili: il federalismo fiscale, la forte responsabilizzazione dei governi locali e le misure premiali per gli enti ...

Sentenza storica contro la Contraffazione del #MadeInItaly

Dopo una lunga vicenda iniziata nel 2013 a Milano, con la Guardia di Finanza che sequestrò presso il Salone Eicma ben 11 scooter esposti (di 7 espositori differenti), le cui forme costituivano un’imitazione di Vespa, oggi finalmente il Tribunale di Torino ha dichiarato la piena validità del marchio tridimensionale dello scooter Vespa; inoltre sempre questa corte di giustizia, ha riconosciuto il carattere creativo e il valore artistico propri della sua forma che caratterizza lo scooter fin dalla prima produzione risalente al 1946. “Un titolo – sottolinea Piaggio – che rappresenta un fondamentale elemento di difesa delle linee uniche di Vespa, ed è il più completo strumento di tutela dell’iconica forma di questo prodotto globale”. Anche come Energie per l’...

È diminuita la spesa pubblica per investimenti: la narrazione renziana fa i conti con la realtà

Sabato scorso, nella convention di Energie PER l’Italia, Stefano Parisi ha citato un termine, definendolo “la grande presa in giro dell’opinione pubblica”. Il termine è narrazione. Il suo protagonista Matteo Renzi. Ad inizio 2016 la narrazione renziana raccontava dei ragionieri di Bruxelles che, ancorati al fiscal compact, bloccano gli investimenti necessari per la crescita e sviluppo. Ed il governo nel suo position paper asseriva “in un contesto di ripresa lenta e fragile gli investimenti costituiscono la priorità assoluta per sostenere la crescita” rimarcando che “i Paesi dovrebbero utilizzare pienamente i margini di bilancio per accrescere gli investimenti”. La flessibilità sul deficit è stata accordata da Bruxelles. La spesa pubblica per investimenti non è però cresciuta anzi, è diminu...

Fatturazione Elettronica PA – Di che cosa si tratta?

La fatturazione elettronica è divenuta obbligatoria il 6 giugno 2014. Infatti, da tale data risulta impossibile pagare fatture non pervenute in via elettronica. I Ministeri, gli enti di previdenza e l’assistenza sociale e le Agenzie fiscali hanno l’obbligo esclusivo di usarla. L’Agenzia delle Entrate è addetta alla gestione del Sistema di interscambio, che riceve le fatture e le destina alle Pubbliche Amministrazioni. Gli altri attori coinvolti nella Fatturazione Elettronica PA sono il Dipartimento Affari Generali del MEF, la Ragioneria Generale dello Stato e l’AGID, che provvede alla gestione dell’indice PA (IPA), utile all’emissione e trasmissione delle fatture elettroniche. Inoltre, l’AGID coordina i gruppi di lavoro con Unioncamere, le Associazioni di categoria e professionisti e...

Sistema dei Pagamenti Elettronici (Pago PA) – Di che cosa si tratta?

Il Sistema dei Pagamenti Elettronici (chiamato Pago PA) è una infrastruttura che permette ai cittadini e alle aziende di eseguire tutti i tipi di pagamento per le pubbliche amministrazioni in modalità online. Inoltre, ogni pagamento ha associato un codice riscontrabile online. A fine 2014, ben 7 regioni, 9 amministrazioni centrali e 8 enti locali avevano aderito al progetto. I cittadini e le aziende possono scegliere il canale tecnologico, lo strumento di pagamento e il prestatore dei servizi di pagamento. Le pubbliche amministrazioni che usufruiscono di Pago PA beneficeranno di una immediata riscossione degli incassi, ricevendo il pagamento in tempo reale. Attualmente ci sono problemi infrastrutturali che non consentono l’affermazione di Pago PA. Infatti bisognerebbe creare un sistema di ...

Sulla riduzione del debito pubblico e sull’importanza del taglio ai privilegi

Per la riduzione del rapporto debito/pil, oggi attestatosi alla pericolosa soglia del 132,5%, diventa fondamentale una politica che da un lato riduca il debito (il numeratore) e dall’altro lato incentivi la crescita (il denominatore). Sul primo versante il contenimento dei tassi e della conseguente inflazione, oltre un coerente piano di riduzione della spesa corrente, diventano imprescindibili. E’ prevedibile che in futuro le fibrillazioni dei mercati aumenteranno la spesa per interessi sicché s’impone più che mai un coerente piano di riduzione delle uscite correnti. Da qui una proposta politica che sappia coniugare in modo coerente e decisivo i tagli di spesa contemperando sia il grado di impatto sociale e sia il grado di incidenza della misure. Va da sé che un taglio delle pensioni d’oro...

Doppia moneta e la memoria troppo corta

“Imparare dal passato” è un mantra ripetuto all’infinito, come all’infinito molti non applicano mai questo consiglio, dimostrando una memoria cortissima. Cosa c’entra questo discorso con la “Doppia Moneta”? Siamo nel 1943, seconda guerra mondiale, l’Italia è distrutta da un conflitto terribile sia esterno che interno. Gli Americani liberatori sbarcano in Sicilia e con loro sbarca la “Am lira”, una moneta parallela alla Lira e stampata senza molte cautele direttamente dagli States. Il valore totale stampato è di 167 miliardi (917,7 milioni di pezzi stampati). La nuova “seconda” moneta risale la penisola con l’avanzata delle truppe a stelle e strisce, portando con sè un inevitabile aumento dei prezzi che foraggia i...

Password dimenticata

Registrati