Responsive Ad Area

Energie PER l'Italia

Energie PER l'Italia

Roma e l'Italia: analogia di un decadimento

È impressionante la similarità tra i problemi di Roma e quelli dell’Italia. Roma infatti è affetta da un debito enorme. Gli ultimi dati parlano di circa 9,5 mld di saldo passivo: la gestione commissariale iniziata 2008 costa al comune di Roma e dunque ai cittadini, l’addizionale Irpef più alta d’Italia pari allo 0,9%. In accordo con il Mef (Ministero Economico Finanza) il comune ...

Le motivazioni per il no allo ius soli

ecco il testo dell’intervista rilasciata a Rossella Verga de Il Corriere della Sera Ius soli: non si può spaccare il Paese tra buoni e cattivi L’automatismo è sbagliato. La tempistica pure. «Non è íl momento di allargare le maglie per la concessione della cittadinanza: íl rischio è di aprire la strada ai lupi solitari». Il leader di Energie per l’Italia Stefano Parisi boccia il t...

I gruppi di Energie al lavoro!

Fervido lavoro nei circoli! I Responsabili dei Circoli di Energie PER l’Italia di Roma e Lazio da circa 4 mesi si riuniscono settimanalmente. Negli incontri si esamina la settimana politica nazionale e locale, si verifica l’attività dei Gruppi di Lavoro che si occupano dei programmi locali, si programma l’attività di Energie sul territorio, si organizza (in via provvisoria) la st...

Intervista a tutto campo: il Paese (e la politica) che vogliamo!

Ecco lo straordinario intervento a tutto campo di Stefano Parisi nel forum a Il Tempo «Nel mio centrodestra non c’è posto per i poltronisti» Stefano Parisi, leader di Energie per l’Italia, crede possa esistere un nuovo centrodestra? E, se sì, quale potrebbe essere il suo contributo? «Il centrodestra può rinascere solo se ricostruisce il rapporto col suo popolo. In questi anni sono stat...

La deriva della giustizia civile

a cura dell’Avv. Filippo Germinetti Nel settore civile i temi sovrastanti degli ultimi anni sono quelli dei “meccanismi deflattivi” e della “degiurisdizionalizzazione”. Deflazionare in concreto ha significato restrizioni e scarichi. Chiariamo: a) Per ridurre contenzioso ed arretrati, si son cercate soluzioni per dissuadere i cittadini dal rivolgersi alla Magistratura. In questa direzione pri...

Intervista a Quotidiano Nazionale/ "Energie per l'Italia, un movimento nuovo con tante anime"

Rosalba Carbutti – Quotidiano Nazionale Il centro si sta organizzando. II nuovo soggetto politico avrà il prossimo appuntamento a Sassuolo (Modena), martedì, e il leader è colui che ha sfiorato la vittoria a Milano, unendo tutto il centrodestra: Stefano Parisi. Ci i siamo. È nato il quarto polo «Sì, e un movimento nuovo, Energie per l’Italia, su cui stiamo lavorando da un anno. II sist...

Alleanze, legge elettorale e obiettivi. Il punto.

L’intervista a Stefano Parisi apparsa su La Stampa di oggi, a firma di Amedeo La Mattina. “Un’alternativa è più facile trovarla nel centrodestra. Inutile unire tanti pezzettini solo per superare il 5%” Stefano Parisi chiede chiarezza, coerenza e discontinuità ai partiti e ai movimenti che intendono costruire una nuova forza politica liberale e popolare. Ringrazia Alfano per...

Bene il sistema tedesco, ma manca ancora qualcosa

di Giovanni Savoia Pare che l’accordo su una legge elettorale “alla tedesca” tra le maggiori forze politiche in Parlamento sia stato trovato, e sia solido. È certo un bene, dopo mesi e mesi trascorsi nella palude originata dalla sonora bocciatura della riforma costituzionale nel referendum del 4 dicembre scorso. In attesa di leggere il testo definitivo del disegno di legge che verrà portato all’ap...

Un nuovo luogo politico per guardare al futuro

L’intervista di Stefano Parisi a Daria Gorodisky del Corriere della Sera «Non si tratta solo di superare la soglia ma di guardare al futuro del Paese» Stefano Parisi, fondatore e leader del movimento Energie per l’Italia, lancia «un appello a tutti i partiti che guardano alla soglia di sbarramento del 5% con timore per la propria sopravvivenza: invece che fornire alibi a Matteo Renzi p...

La verità sulla politica economica. E il rischio Troika

L’intervista rilasciata alla Verità di oggi, 28 maggio «La commissione d’inchiesta sarebbe stato un gesto politico contro l’ex premier. Adesso il centrodestra non assecondi Renzi con il voto anticipato, porterebbe l’Italia al commissariamento» Stefano Parisi, già candidato sindaco a Milano, è a Catania. In vista delle elezioni regionali d’autunno. Partecipa a un conve...

Rifiuti: siamo in piena emergenza ma le istituzioni locali litigano

di Donato Robilotta Come era prevedibile a Roma è scoppiata l’emergenza rifiuti ma Regione e Campidoglio, invece che assumersi le proprie responsabilità, litigano e giocano a “scarica barile” invece che assumersi le proprie responsabilità. Come ha di recente denunciato la Bbc, da cui l’indignazione del nostro Emanuele Schibotto di qualche giorno fa, tre treni a settimana, dopo un viagg...

Vogliono le urne in autunno ma così consegniamo il paese ai 5 Stelle e alla Troika

Alessandro Trocino – Corriere della Sera «È evidente che Renzi vuole fare le elezioni a ottobre, prima della legge di Stabilità. Ma così ci consegna ai 5 Stelle e, poche settimane dopo, alla troika». Stefano Parisi, leader di Energie per l’Italia, non crede al sostegno leale di Matteo Renzi al governo. Perché? «Renzi antepone le sue esigenze a quelle del Paese. Gentiloni deve fare una ...

Password dimenticata

Registrati