Responsive Ad Area

Condividi

In primo piano

Crisi di Governo, TgCom intervista Stefano Parisi

Crisi di Governo, TgCom intervista Stefano Parisi
“L’unico governo peggiore di quello attuale sarebbe quello formato da PD e M5S. La fine della sinistra riformista”, lo ha detto Stefano Parisi intervistato da TGCOM (qui puoi ascoltare l’audio della intervista).
Parisi sottolinea che in Senato si è assistito ad uno “spettacolo indecente”. Il presidente del Consiglio dare del tu al Ministro dell’Interno, Salvini che si rivolge a Conte come se fosse un fidanzato tradito. Una sintassi istituzionale del tutto “sgrammaticata”, rincara la dose Parisi. “In passato in quell’aula abbiamo ascoltato gli  interventi di grandi uomini che hanno costruito il futuro del nostro Paese”, oggi tutto questo è finito.
Parisi afferma che non ci sono le condizioni per riproporre un vecchio centrodestra, questa volta a trazione leghista. Silvio Berlusconi ha la responsabilità di aver “bloccato ogni azione di rinnovamento” nell’area liberalpopolare.
Fa riflettere, dice Parisi, che i due partiti pilastri del centrodestra e del centrosinistra, PD e FI, siano deflagrati per colpa dei populisti, ma che ora rincorrano tristemente i populisti stessi. “Abbiamo il dovere di ricostruire una nuova casa liberale, popolare e riformista, in cui si riconoscano i tanti elettori che negli anni hanno perso la fiducia nella politica e che oggi non votano”, conclude il leader di Energie PER l’Italia

Condividi

Password dimenticata

Registrati